Menu

Come combattere la cellulite? Ecco una semplice ed efficace ricetta per un olio drenante ed anticellulite fai da te ben illustrata da Giorgia in questo video! Buoni massaggi ;)

Forse il destino dei saponi colorati con gli infusi naturali è quello di diventare tutti di sfumature che vanno dal bianchiccio-giallino, al giallo, al marroncino, al marrone. Almeno questo è quello che è successo al mio sapone di Natale… Stavo studiando un sapone rosso coi pallini bianchi, in pieno tema cromatico… quando mi sono venute in mente le rape rosse. E quei fiorellini secchi giallo pallido di elicriso che avevo archiviato da qualche parte in casa per una futura destinazione d'uso. Avevo come il sospetto che i pigmenti contenuti nella rapa rossa reagissero con il basico della soda caustica… e ne ho avuto la certezza a prodotto ultimato. Il sapone è diventato verdino pallido tendente al marroncino.

Ecco una ricetta semplice e carina per fare il sapone di Marsiglia in casa usando il metodo a freddo. E' stata Elisa, una nostra amica a suggerirla. Fare il sapone in casa è più semplice e dà più soddisfazioni di quel che si pensa: esistono due metodi, quello a caldo e quello a freddo. Ne parliamo anche sul nostro libro, Il primo sapone non si scorda mai, dove potete trovare tantissime ricette per iniziare ad autoprodurre in piena autonomia e consapelvolezza ? Per il fare il sapone di Marsiglia in casa, in questo caso, utilizziamo il metodo a freddo: "Era il lontano 2007, ancora non sapevo che di lì a poco avrei conosciuto Lucia&Luigi. Già muovevo i primi passi nel magico (non sto scherzando!) mondo della creazione di saponi. Avevo questa idea in testa di un gran pentolone sul fuoco, e un mestolo enorme per girare e rigirare la sostanza densa che ribolliva ore e ore dentro… per me i folli che si facevano il sapone in casa avevano un po' l'aspetto tra Maga Magò e Amelia. Invece ho conosciuto Rossella, la mia Maestra di saponi che mi ha fato scoprire la saponificazione a freddo. E in 20 minuti avevo già lì il mio sapone a prendere forma in un contenitore di plastica. E poi ho conosciuto Lucia&Luigi, in riva al mare, con uno dei loro primi stand. E ho capito che c'erano altri folli come me a pasticciare a far saponi. La soddisfazione nel farsi il sapone da sé è impagabile. È davvero una magia."

Questo tempo grigio ha risvegliato un pò tutti i malanni invernali.. Per chi come me si trova ad affrontare i mali di stagione suggerisco di vaporizzare nell’aria una miscela di oli essenziali balsamica perfetta contro il raffreddore. Basterà versarne qualche goccia nel bruciaessenze per goderne i benefici! Ecco una ricettina che mi stà dando un pò di sollievo...

In caso di capelli stressati - secchi, sfibrati, spenti o molto fragili - gli oli vegetali sono dei veri toccasana se utilizzati come impacco pre-shampoo (vedi approfondimento su olio di semi di lino biologico e su come fare una maschera), ma sono ancora più efficaci se usati in sinergia tra loro. Per creare una nostra maschera per capelli personalizzata, gli ingredienti che andremo ad utilizzare devono avere quattro fondamentali caratteristiche per far tornare i nostri capelli a splendere: 1. essere ricchi di acidi grassi essenziali, come acido linoleico o l'acido linoleico presenti in grandi quantità nell'olio di semi di lino, di argan e di germe di grano per un'azione nutriente e ristrutturante; 2. essere ricchi di vitamina E (tocoferolo), senza della quale gli acidi grassi essenziali sono resi inefficaci dai radicali liberi. Possiamo usare la Vitamina E pura oppure aggiungere oli vegetali ricchi di questa preziosa sostanza. Ne sono un esempio l'olio di germe di grano, di macadamia e d'oliva; 3. avere un'elevata presenza di insaponificabili, cioè della frazione di olio che non può essere trasformata in sapone. La presenza di questa frazione è importante perchè permette una migliore penetrazione dei principi attivi. Oli con un'alta percentuale di insaponificabili sono argan, jojoba, avocado e oliva; 4. svolgere un'azione filmogena, cioè essere sebosimili e quindi essere in grado di porre un micro film sullo stelo del capello. Svolgono quest'azione olio di jojoba, burro di karitè e olio di macadamia. Prendendo in considerazione quanto detto, finalmente possiamo formulare la nostra ricetta!

Ecco come realizzare una maschera nutriente per capelli sciupati e secchi!

Se in queste torride giornate anche i vostri piedi chiedono un pò di sollievo, ecco una ricettina naturale per un pediluvio rinfrescante! Con pochi e semplici ingredienti possiamo infatti preparare dei sali dalle proprietà rinfrescanti e defaticanti da sciogliere nell'acqua. I sali infatti, se tenuti ben chiusi in un vasetto, incorporano bene le note aromatiche e le proprietà degli oli essenziali che poi verranno rilasciate nell'acqua del pediluvio. Ecco come realizzare una ricetta freschissima!

Vuoi profumare i tuoi capelli? Ecco la ricetta per un'acqua profumata super facile da fare e da utilizzare ogni volta che vuoi e adatta a tutti i tipi di capelli, da quelli più leggeri che non soffrono prodotti pesanti, a quelli più corposi

Ami i profumi ma fatichi a trovare quello che davvero ti rappresenta? Puoi creartelo da te, è davvero molto facile! Cerca un olio essenziale che ti piace o crea da te il tuo mix perfetto. In alternativa puoi anche utilizzare le Essenze, che sono mix di oli essenziali ed estratti naturali già formulati per essere profumi bilanciati. Preparare un profumo solido con gli oli essenziali o le essenze è davvero semplice ed immediato: ecco tutto quello che ti serve per autoprodurre un profumo solido da 10 grammi

Vuoi profumare la tua casa in modo naturale? Ecco una ricetta velocissima per autoprodurre la miscela profumata per diffusore DIY con bastoncini. Questa preparazione si presta bene ad essere personalizzata: basterà variare la tipologia di olio essenziale per avere fragranze sempre differenti!
Ecco una ricetta facile e veloce per realizzare un profumatore DIY per gli ambienti. Una volta che la miscela profumata sarà pronta, versala in un bottiglietta di vetro dalla bocca stretta, aggiungi 8-10 bastoncini di bamboo e voilà, per tutta la casa si diffonderanno le note fresche ed erbacee di Rugiada!

Ecco una ricetta semplice e veloce per autoprodurre una crema gambe dalle proprietà drenanti e nutrienti, ideale per combattere in modo naturale gli inestetismi di cellulite e smagliature.

Ecco una ricetta semplice e veloce per fare uno scrub corpo al cocco, ideale per l'estate e per le pelle più secche e bisognose di coccole. Autoproducendo il nostro scrub, potremo scegliere in autonomia il grado dell'azione scrubbante di cui la nostra pelle ha più bisogno. Se abbiamo una pelle molto secca, che si squama e abbiamo bisogno di rigenerare in profondità, potremo scegliere di utilizzare del sale grosso. Attenzione in questo caso: potrebbe graffiare la pelle quindi si consiglia di massaggiarlo delicatamente. Se invece preferiamo un'azione più leggera, andremo a inserire nella nostra formula sale fino. Tra gli ingredienti c'è anche lo zucchero che può essere quello bianco o quello di canna. Possiamo sostituire questo ingrediente con polvere di caffè usata, quella che rimane nel filtro della moka o della nostra macchinetta di casa: in questo modo riduciamo gli sprechi, in perfetta ottica zero waste!

1 2 3 4 5
tutti gli ingredienti