RICETTE FAI DA TE

Dentifricio alla menta


Scritto da Lucia

Ingredienti

  • 2gr di bicarbonato
  • 18 gr argilla bianca
  • 30 gr di sorbitolo (dolcificante)
  • 1 gr di poligliceride 4-carpate (solubilizzante naturale)
  • 5 gocce olio essenziale di menta

Difficoltà

Altre foto

Preparazione

In una ciotola pulita mettere l’argilla e il bicarbonato, mescolare ed aggiungere lentamente il sorbitolo senza che si
formino grumi.
Sciogliere l’olio essenziale nel poligliceride e aggiungerlo al composto. Et voilà, il dentifricio è pronto!

Modo d'uso

Per una corretta conservazione  non intingere lo spazzolino nel contenitore ma mettete il dentifricio sullo spazzolino con una palettina o un cucchiaino.

Per preparare questa ricetta


Comments

  1. alessandro

    Ciao,
    complimenti per il vostro lavoro, prodotti e sito.
    vi seguo e uso i vs prodotti tramite il mio gas….
    bella questa ricetta ma il mio dentista un giorno mi disse che il bicarbonato commerciale ha una conformazione fisica dei granuli che non essendo sferoidale (come il bicarbonato che usano loro per la pulizia dei denti) tende a graffiare , opacizzare e rovinare lo smalto dei denti! Non ho mai verificato la fondatezza di queste informazioni , ma lui mi sembra da sempre un serio ed appassionato professionista.
    Saluti!

  2. Post<br/>Author
    Lucia

    Ciao Alessandro,
    l’utilizzo nel lungo periodo di un abrasivo su base giornaliera in effetti può portare ad opacizzare lo smalto dei denti..ma l’utilizzo non esclusivo (quindi magari artenandolo con altri dentifrici!) non crea problemi. Una caro saluto e a presto 🙂

  3. ilaria

    vorrei provare questa ricette e sto aspettando gli ingredienti…ma volevo sapere: come si può conservare (cioè in frigo o a temperatura ambiente) e per quanto tempo può durare? grazie

  4. ilaria

    vorrei provare la vostra ricetta, sto giusto aspettando che mi arrivino le materie prime. Avrei però una domanda: Qule è il modo migliore per conservare il dentifricio e per quanto tempo si può conservare senza rischi? grazie

  5. ilaria

    scusate , ovvaimente ho mandato lo stesso messaggio due volte….dimostrazione che il problema mi sta a cuore no? Ho un marito dentiste e devo essere pronta a ogni sua obiezione! graziue ancora

  6. Luigi

    Ciao, il dentifricio anche senza conservanti può durare circa un mese..dipende però molto da come si lavora (se utensili e varie sono ben pulite etc..) e dal suo utilizzo. Per farlo durare più a lungo è bene non “intingere” direttamente lo spazzolino ma usare una spatolina o cucchiaio…in ogni caso se qualcosa inizia a non andare te ne accorgi subito dall’odore!

  7. dorothea

    Salve,
    avevo trovato sul Vostro sito la ricetta per il dentifricio e Vi ringrazio tanto. Ora ho modificato un po la ricetta e volevo condividerla: invece del sorbitolo uso il xylitolo o Xylit, un dolcificante naturale e molto sano per i denti; c’è chi pulisce i denti solo con quello; e invece del poligliceride uso l’olio di cocco che è antibatterico di natura e super sano per le gengive.

  8. Lalla

    ottimo questo dentifricio pero’ dove si compra il poligliceride 4-carpate? ho visto che non lo vendete…

  9. linda

    Ciao..io ho il sorbitolo in polvere preso in farmacia…come mi muovo??? Grazie
    Buon lavoro
    Linda

  10. Laura

    Ciao Linda,
    dunque se il tuo sorbitolo è puro, cioè non addizionato con nessun’altra sostanza, per avere i 30gr necessari nella ricetta devi sciogliere 21 gr di sorbitolo in 9 gr di acqua.
    Questo perchè la ricetta è fatta per il nostro sorbitolo che è già diluito con il 30% di acqua.
    Se hai ancora dubbi siamo qua!
    Buon lavoro 🙂

  11. Linda

    Grazie mille Laura delle info!
    Buona giornata
    Linda

  12. Jes

    Ciao, scusate l’ignoranza ma sono alle prime armi e vorrei farvi qualche domanda su questa ricetta per imparare qualcosa in più e sapere quello che faccio prima di cimentarmi in auto-produzioni. Si può utilizzare l’argilla verde al posto di quella bianca o c’è una particolare differenza? Il sorbitolo che effetto fa ed è necessario ? Possiedo già un solubilizzante naturale che non richiede il rapporto 1:5 ma le gocce che devo utilizzare sono pari alle gocce di olio essenziale… Nel caso in cui il composto rimane sabbioso posso aggiungere dell’acqua distillata o il tutto andrebbe a male troppo in fretta? L’ultimissima domanda: leggendo il commento di Alessandro e la vostra risposta, a causa del bicarbonato di sodio che si trova in commercio, è un dentifricio che non si può utilizzare proprio tutti i giorni. Come sostituire quindi il bicarbonato che a lungo andare potrebbe rovinare lo smalto dei denti?
    Scusate per la sfilza di domande e grazie per la santa pazienza :-)))))

  13. Lucia

    Ciao Jes,
    si può utilizzare anche l’argilla verde, non ci sono particolari controindicazioni ma l’effetto non è dei migliori (il composto viene un pò fangoso!!). Il sorbitolo oltre ad essere necessario per la consistenza del dentifricio ha anche un’azione dolcificante ed aiuta a rendere gradevole il sapore del dentifricio. Per il solubizzante..la modalità di utilizzo dipende da cosa si tratti..così è molto difficile dare delle indicazioni! A presto 😉

Lascia il tuo commento

Hai la passione del fai da te? Raccontaci come realizzi i tuoi cosmetici naturali

Invia la tua ricetta

Prima volta su La Saponaria? Prova i cosmetici in formato mini!

Ordina il minikit

Sei un nostro rivenditore o vuoi sapere come diventarlo?

Vai all’area rivenditori