Consigli in pillole per conservare al meglio i tuoi cosmetici

Volete sapere come conservare più a lungo i vostri prodotti ecobio? Eccovi alcune dritte :

  • Siete soliti tenere la crema per le mani nel cruscotto della macchina? Non è una buona abitudine, soprattutto d’estate! Il calore favorisce infatti la contaminazione batterica.
  • Evitate di aggiungere acqua ai cosmetici a meno che queste procedure siano previste dalle istruzioni d’uso : non solo per non contaminare il prodotto con eventuali batteri, ma anche per non diluire i conservanti e, dunque, diminuire il livello di protezione microbiologica.
  • Lavate accuratamente le mani prima di utilizzare e toccare un cosmetico, e abbiate cura di richiudere bene la confezione dopo l’uso per evitare che sporco e muffa si accumulino in prossimità delle aperture.
  • Può essere utile travasare in contenitori più piccoli dei cosmetici che non utilizzate da tempo (in particolari quelli contenuti in confezioni da un litro per esempio). Saranno più pratici da portare in giro con voi e sarà più facile finirli!
  • Per voi spignattatori : vi consigliamo di utilizzare come conservante nelle vostre autoproduzioni la Vitamina E insieme al Nobact. Nota doverosa su questo punto : il Nobact contiene Fenossietanolo, un conservante sospettato di essere tossico. Perché allora lo consigliamo, visto che NON è contenuto nei nostri prodotti? Semplicemente perché la nostra priorità è la vostra sicurezza : in laboratorio noi seguiamo in fase di produzione delle procedure di controllo microbiologico molto rigide e utilizziamo dei conservanti batteriostatici come i benzoati. Nelle vostre autoproduzioni in casa, l’ambiente è ovviamente meno controllato e sterilizzato, perciò per garantirvi una totale sicurezza vi consigliamo un conservante che “uccide” i batteri come il Fenossietanolo. Può essere sensibilizzante, ma è il male minore rispetto al rischio di essere a contatto con batteri patogeni. Inoltre, Il Comitato Scientifico sulla Sicurezza Consumatori dell’Unione Europa ha autorizzato l’uso del Fenossietanolo come conservante sicuro per i prodotti cosmetici destinati a ogni fascia di età ad un livello di concentrazione fino all’1%. La percentuale di utilizzo che vi consigliamo noi è 0,5%, ampiamente sotto la soglia ammessa.  Se utilizzate questo e altri piccoli accorgimenti nei vostri spignatti, come l’acqua distillata al posto di quella corrente, la vostra creazione potrebbe durarvi fino a 6 mesi senza bisogno di metterla in frigo.

Avete altri “trucchetti” da condividere con noi? Fateceli sapere con un commento!

Nessun commento
Scritto da
Laura

Lascia un commento